Search Images Maps Play YouTube News Gmail Drive More »
Sign in
Books Books
" Ora incomincian le dolenti note A farmisi sentire: or son venuto Là dove molto pianto mi percote. Io venni in loco d' ogni luce muto , Che mugghia, come fa mar per tempesta Se da contrari venti è combattuto. "
The Inferno of Dante - Page 24
by Dante Alighieri - 1865 - 187 pages
Full view - About this book

La divina commedia, Volume 3, Part 1

Dante Alighieri - 1827 - 856 pages
...schianta, abbatte e porta fuori: ,, Dinanzi polveroso va superbo, ., E fa fuggir le fiere e li pastori. ,, Ora incomincian le dolenti note ,, A farmisi sentire...Là dove molto pianto mi percuote. ,, Io venni in luogo d'ogni luce muto, ,, Che mugghia come fa mar per tempesta, ,, Se da contrarj venti è combattuto,...
Full view - About this book

Parnaso classico italiano: contenente Dante, Petrarca, Ariosto ..., Volumes 1-4

Angelo Sicca - 1827 - 830 pages
...qui, per passare: Più lieve legno convien che ti porti. E '1 Duca a lui: Caron, non ti crucciare. Vuoisi cosi colà dove si puote Ciò che si vuole; e più non dimandare. Quinci fur quete le lanose gote Al in aii un della livida palude, Che 'ntorno agli occhi avea di fiamme...
Full view - About this book

La Divina commedia, Volume 1

Dante Alighieri - 1827 - 404 pages
...andare : Vuoisi così colà , dove si puote Ciò eIn: si vuole, e più non dimandare. Ora incom incian le dolenti note A farmisi sentire : or son venuto , Là dove molto '5 pianto mi percuote . ma una dopo l' altra si presenta al tribunale , ove confessano le colpe , e...
Full view - About this book

La divina commedia: con nuovi argomenti e note, Volume 1

Dante Alighieri - 1827 - 326 pages
...passare: Più lieve legno convien che ti porti (i4)I ilcliica a lui: Caron, non li crucciare: Vuoisi così colà , dove si puote Ciò che si vuole , e più non dimandare . fmnci fur quete le lanose gote Al nocchier delle livida palude, Che intorno agli occhi avea di fiamme...
Full view - About this book

L'ottimo commento della Divina commedia, Volume 1

Dante Alighieri - 1827 - 704 pages
...dell'entrare. E'l Duca mio a lui : Perchè pur gride? 22 Non impedir lo suo fatale andare : Vuolsi così colà, dove si puote Ciò che si vuole, e più non dimandare. 11. Cintesi con la coda ec. Qui per questa coda di questo demonio si figura il fine di ciascuno , siccome...
Full view - About this book

Memorie di religione, di morale e di letteratura, Volume 14

1828 - 618 pages
...Rovereto. La Chiesa, e la Republica letteraria hanno perduto un grande sostenitore. „ Vuoisi così colà dove si puote „ Ciò che si vuole ; e più non dimandare ! AL SIGNOR AB. GIUSEPPE BARALDI. JLja sua tenera ed officiosissima lettera mi ha appunto trovato con...
Full view - About this book

Storia della economia pubblica in Italia, ossia epilogo critico degli ...

Giuseppe Pecchio - 1829 - 328 pages
...pubblico bene, gli si chiude la bocca con quella risposta che si ritrova nell' inferno di Dante « Vuoisi cosi colà dove si puote « Ciò che si vuole , e più non dimandare. Per apprezzare però i vantaggi che l'economia pubblica recò a molte provincie dell'Italia, è mestieri...
Full view - About this book

Il viaggio di Dante all'Inferno: poemetto dialogato diviso in cinque parti

Luigi Forti - 1829 - 372 pages
...Perchè pur gridi ? di cotanto ufficio Lasciar l' incarco a che ? tosto il riprendi . « Vuoisi così colà , dove si puote « Ciò che si vuole , e più non dimandare , O tu che a giudicar i' anime stai (i) Via l'altr' anima. Alla seconda dolorosa porta . ( Minos sì...
Full view - About this book

Storia della economia pubblica in Italia: ossia epilogo critico degli ...

Giuseppe Pecchio - 1829 - 332 pages
...bene, gli si chiude la bocca con quella risposta che si ritrova bell' inferno di Dante « Vuoisi così colà dove si puote » Ciò che si vuole . e più non dimandare. Per apprezzare però i vantaggi che l'economia pubblica recò a molte provincia dell'Italia, è mestieri...
Full view - About this book

La divina commedia, Volume 1

Dante Alighieri - 1830 - 298 pages
...affermativa, iatcrroguliva , o !.. MR esclamativa . L MB • Ciò che si vuole, e più non dimandare. a 5 Ora incomincian le dolenti note A farmisi sentire: or son venuto, Là dove molto pianto mi percuote. 28 I' venni in luogo d'ogni luce muto, Che mugghia , come fa mar per tempesta, Se da contrarj venti...
Full view - About this book




  1. My library
  2. Help
  3. Advanced Book Search
  4. Download EPUB
  5. Download PDF