Search Images Maps Play YouTube News Gmail Drive More »
Sign in
Books Books
" Ora incomincian le dolenti note A farmisi sentire: or son venuto Là dove molto pianto mi percote. Io venni in loco d' ogni luce muto , Che mugghia, come fa mar per tempesta Se da contrari venti è combattuto. "
The Inferno of Dante - Page 24
by Dante Alighieri - 1865 - 187 pages
Full view - About this book

Bellezze della Commedia di Dante Alighieri, Volume 1

Antonio Cesari - 1824 - 690 pages
...Dante ; come con essa rintuzzò poi sempre Virgilio 1' ardire di chiunque s' oppose di sotto al loro fatale andare ; Vuoisi cosi colà', dove si puote Ciò che si vuole; e più non dimandare . ed altrove : 11 nostro passo J\'on ci può torre alcun; da tal né dato. Che poi Dante avesse nell'animo...
Full view - About this book

Bellezze della Commedia di Dante Alighieri

Antonio Cesari - 1824 - 678 pages
.... ZEV. O bello ! ma lasciatemi dire . Avea già detto a Caronte ed a Minos , per attutirlo ; Vuolsi cosi colà , dove si puote Ciò che si vuole ; e più non dimandare . Qui dice il medesimo, ma con altro modo, parlando ad un maggior dimonio , che non era ipiel barcajuolo...
Full view - About this book

Bellezze della Commedia di Dante Alighieri

Antonio Cesari - 1824 - 698 pages
...lui ; Perché pur gride ? Non impedir lo ina fatale andare : Vuolsi cos'i. colà , dove si puote (fio che si vuole ; e più non dimandare . Ora incomincian le dolenti note A formisi sentire; or son venuto Là, ealto pianto mi percuoto. Quanto innalza il concetto ^uel lasciar...
Full view - About this book

L'Inferno, colla interpretazione dei passi oscuri (tr.) da J.C. Tarver, Volume 1

Dante Alighieri - 1824 - 400 pages
...lui : Perchè pur gride ? Non impedir lo suo fatale andare : 22 Vuolsi cosi colà dove si puote Ciô che si vuole, e più non dimandare. Ora incomincian le dolenti note 25 A farmisi sentire : or son venuto Là, dove molto pianto mi percuote. I' venni in luogo d' ogni...
Full view - About this book

La divina commedia di Dante Alighieri: Inferno

Dante Alighieri - 1825 - 374 pages
...lo suo fatale andare : Vuolsi così colà, dove si puote Ciò che si vuole, e più non dimandare. 24 Ora incomincian le dolenti note • A farmisi sentire:...or son venuto Là, dove molto pianto mi percuote. 27 Io venni in luogo d' ogni luce muto, Che mugghia, come fa mar per tempesta, Se da contrarj venti...
Full view - About this book

La divina commedia: Inferno

Dante Alighieri - 1825 - 362 pages
...andare : Vuolsi così colà , dove si puote Ciò che si vuole, e più non dimandare. 24 Ora incominciasi le dolenti note A farmisi sentire: or son venuto Là, dove molto pianto mi percuote. 2? Io venni in luogo d' ogni luce muto, Che mugghia, come fa mar per tempesta, Se da contrarj venti...
Full view - About this book

La divina commedia [with notes by V. Monti and G. Perticari].

Dante Alighieri - 1825 - 1060 pages
...ampiezza E '1 Duca mio ajfui : Perché pur gride;? — ai Non impedir J^ suo fatale andare : Vuoisi così colà, dove si puote Ciò che si vuole, e più non dimandare. 34 Ori incomincian le dolenti noie A farmisi sentire: or son venuto Là, dove molto pianto mi percuote....
Full view - About this book

La divina commedia, Volume 1

Dante Alighieri - 1826 - 410 pages
...entrare. E ' i '1 duca mio a lui : Perché pur gride ? Non impedirlo suo fatale andare: Vuoisi cosi cola, dove si puote Ciò che si vuole, e più non dimandare...note A farmisi sentire: or son venuto, Là dove molto l5 pianto mi percuote. ma una dopo l'altra si presenta al tribunale , ove confessano le colpe, e odono...
Full view - About this book

La divina commedia, Volume 1

Dante Alighieri - 1826 - 492 pages
...mio a Ini : Perché pur gride? Non impedir lo suo fatale andare : Vuoisi cosi colà , dove si pnote Ciò che si vuole, e più non dimandare. Ora incomincian le dolenti note A farmisi sentire: or son venttlo, Là dove molto (, 5) pianto mi percuote. Ii venni in luogo d'ogni luce (16; muto, Che mugghia,...
Full view - About this book

La divina commedia, Volume 1

Dante Alighieri - 1826 - 514 pages
...passare : Più lieve legno convien che ti porti . E il duca a lui : Caron non ti crucciare : Vuolsi cosi colà, dove si puote Ciò che si vuole , e più non dimandare. Quinci fur (juete le lanose gote Al nocchier della livida palude , Che intorno agli occhi avea di fiamme...
Full view - About this book




  1. My library
  2. Help
  3. Advanced Book Search
  4. Download EPUB
  5. Download PDF