Search Images Maps Play YouTube News Gmail Drive More »
Sign in
Books Books
" Stazio la gente ancor di là mi noma : Cantai di Tebe, e poi del grande Achille, Ma caddi in via con la seconda soma. Al mio ardor fur seme le faville, Che mi scaldar, della divina fiamma, Onde sono allumati più di mille ; Dell' Eneida dico, la qual... "
La Commedia di Dante Allighieri - Page 164
by Dante Alighieri - 1843
Full view - About this book

La Divina Commedia di Dante Allighieri, Volume 2

1848 - 426 pages
...a se mi trasse Roma, Dove mertai le tempie ornar di mirto. 90 Stazio la gente ancor di là mi noma: Cantai di Tebe, e poi del grande Achille, Ma caddi in via con la seconda soma. Al mio ardor fur seme le faville, Che mi scaldar, della divina fiamma, Q5 Onde sono allumati più di...
Full view - About this book

La divine comédie: précédée d'une introduction sur la vie, les doctrines et ...

Dante Alighieri - 1855 - 522 pages
...sè mi trasse Roma, Dove merlai le tempie ornar di mirto. ìl Stazio la gente ancor di là mi noma ; Cantai di Tebe, e poi del grande Achille, Ma caddi in via con la seconda soma. " Al mio ardor fur seme le faville, Che mi scaldar, della divina fiamma, Onde sono allumati più di...
Full view - About this book

La Divine comédie de Dante Alighieri: Le Purgatoire

Dante Alighieri - 1855 - 520 pages
...sè mi trasse Roma, Dove mertai le terapie ornar di mirto. sl Stazio la gente ancor di là mi noma ; Cantai di Tebe, e poi del grande Achille, Ma caddi in via con la seconda soma. 32 Al mio ardor fur seme le faville, Che mi scaldar, della divina fiamma, Onde sono allumati più di...
Full view - About this book

Œuvres posthumes, publ. par E.D. Forgues

Hugues Félicité R. de Lamennais - 1855
...sè mi trasse Roma, Dove mertai le terapie ornar di mirto. 51 Stazio la gente ancor di là mi noma ; Cantai di Tebe, e poi del grande Achille, Ma caddi in via con la seconda soma. M Al mio ardor fur seme le faville, Che mi scaldar, della divina fiamma, Onde sono allumati più di...
Full view - About this book

La Divine comédie de Dante Alighieri: Le Purgatoire

Dante Alighieri - 1855 - 514 pages
...sé mi trasse Roma , Dove merlai le tempie ornar di mirto. 31 Stazio la gente ancor di là mi noma ; Cantai di Tebe, e poi del grande Achille, Ma caddi in via con la seconda soma. 32 Al mio ardor fur seme le faville, Che mi scaldar, della divina fiamma, Onde sono allumati più di...
Full view - About this book

Benvenuto Rambaldi da Imola, Volume 2

Dante Alighieri - 1856 - 666 pages
...sè mi trasse Roma, Dove mertai le tempie ornar di mirto. 90 Stazio la gente ancor di là mi noma: Cantai di Tebe, e poi del grande Achille; Ma caddi in via con la seconda soma. 9.1 Al mio ardor fur seme le faville, Che mi scaldar, della divina flamma, Onde sono allumati più...
Full view - About this book

La commedia ..

Dante Alighieri - 1857 - 1524 pages
...sé mi trasse Roma, Dove mortai le tempio ornar di mirto. •Stazio la gente ancor di là mi noma; Cantai di Tebe, e poi del grande Achille, Ma caddi in via con la seconda soma. Al mio ardor fur seme le faville, Che mi scaldar, della divina fiamma, Onde sono allumati più di mille;...
Full view - About this book

La divina commedia, col com. di P. Fraticelli. Nuova ed., con giunte e ...

Dante Alighieri - 1860 - 1032 pages
...credevano gli antichi Dove merlai le terapie ornar di mirto. 90 Stazio di là la gente ancor mi noma : Cantai di Tebe, e poi del grande Achille; Ma caddi in via con la seconda soma. Al mio ardor fur seme le faville, Che mi scaldar, della divina fiamma, 96 Onde sono allumali più di...
Full view - About this book

Le purgatoire de Dante

Dante Alighieri - 1862 - 608 pages
...sè mi trasse Roma, Dove mertai le terapie ornar di mirto. M Stazio la gente ancor di là mi noma ; Cantai di Tebe, e poi del grande Achille, Ma caddi in via con la seconda soma. 32 Al mio ardor fur seme-le faville, Che mi scaldar, della divina fiamma, Onde sono allumati più di...
Full view - About this book

La Divina commedia di Dante Allighieri

Dante Alighieri - 1862 - 537 pages
...sé mi trasse Roma, Dove mertai le tempie ornar di mirto. 91. Stazio la gente ancor di là mi noma: Cantai di Tebe, e poi del grande Achille, Ma caddi in via con la seconda soma. 94. Al mio ardor fur seme le faville, Che mi scaldar, della divina fiamma, Onde sono allumati più...
Full view - About this book




  1. My library
  2. Help
  3. Advanced Book Search
  4. Download EPUB
  5. Download PDF