Search Images Maps Play YouTube News Gmail Drive More »
Sign in
Books Books
" Vago già di cercar dentro e dintorno • La divina foresta spessa e viva, Ch'agli occhi temperava il nuovo giorno. Senza più aspettar lasciai la riva, Prendendo la campagna lento lento Su per lo suol che d "
La divina commedia - Page 255
by Dante Alighieri - 1879 - 604 pages
Full view - About this book

La Divine comédie: Enfer, Purgatoire, Paradis, Volume 1

Dante Alighieri - 1842 - 640 pages
...les choses temporelles. 16 Ton plaisir dégagé désormais de toute passion terrestre. CANTO XXVIIÎ Vago già di cercar dentro e dintorno La divina foresta spessa e viva, Ch' agli occhi temperava il nuovo giorno, Senza più aspettar lasciai la riva, Prendendo la campagna...
Full view - About this book

Guida di Lucca e dei luoghi più importanti del ducato

marchese Antonio Mazzarosa - 1843 - 268 pages
...grande, folto, variato per il forte movimento del terreno. Dante sembra lo dipingesse in questi versi : Vago già di cercar dentro e dintorno La divina foresta...riva, Prendendo la campagna lento lento Su per lo suol che d' ogni parte oliva. La padrona di questa magnifica villa, marchesa Vittoria Torrigiani nata...
Full view - About this book

La Commedia, Volumes 3-4

Dante Alighieri - 1843 - 1006 pages
...CANTO XXVIII Vago già di cercar dentro e dintorno La divina foresta spessa e viva, Che agli ocelti temperava il nuovo giorno, Senza più aspettar lasciai...riva, Prendendo la campagna lento lento Su per lo suol che d'ogni parte oliva. Un'aura dolce, senza mutamento Avere in sè, mi feria per la fronte Non...
Full view - About this book

La commedia, illustr. da U. Foscolo [ed. by G. Mazzini].

Dante Alighieri - 1843 - 1012 pages
...fora non fare a suo senno : 141 Per ch'io te sopra te corono, e mitrio. iti. Kos. al suo. CANTO XX\7HI Vago già di cercar dentro e dintorno La divina foresta spessa e viva, Che agli occhi temperava il nuovo giorno, 3 Senza più aspettar lasciai la riva, Prendendo la campagna...
Full view - About this book

La Commedia di Dante Allighieri, Volume 3

Dante Alighieri - 1843 - 596 pages
...fora non fare a suo senno : 141 Per ch'io te sopra te corono, e mitrio. 141. Ros. at suo. CANTO XXVIII Vago già di cercar dentro e dintorno La divina foresta spessa e viva, Che agli occhi temperava il nuovo giorno, 3 Senza più aspettar lasciai la riva, Prendendo la campagna...
Full view - About this book

La divina commedia di Dante Alighieri in un volume

Dante Alighieri - 1843 - 854 pages
...soletta , che scn' gia , Cogliendo Cori <ou beato riso, E i dubbi scioglie, ck' in suo cor sentia. Y AGO già di cercar dentro e dintorno La divina foresta spessa e viva, Ch' agli ocehi temperava il nuovo giorno, Senza più aspettar lasciai la riva, Prendendo la campagna...
Full view - About this book

Strenna pel nuovo anno . Esercitazioni filologiche, Issues 1-4

Strenna pel nuovo anno - 1844 - 512 pages
...cercar d' entro e d' intorno ' '• . La divina foresta spessa e viva, Che agli occhi temperava il nova giorno; Senza più aspettar, lasciai la riva, . Prendendo...lento lento • . . •„ . .- Su, per lo suoi che d' ogni parte oliva. Un' aura dolce, senza mutamento Avere in sé, mi feria per la fronte, Non di più...
Full view - About this book

Fraser's Magazine for Town and Country, Volume 30

James Anthony Froude, John Tulloch - 1844 - 790 pages
...solemn pictures of Poussin. Those dark trees, * How touchiogly beautiful are the verses : — " Vago gia di cercar dentro e d'intorno La divina foresta spessa e viva Ch'agli occhi temperava il nuovo giomo, Senza piu aspettor lasciai la riva Frendendo la campagna leuto lento, Su per lo suol che d'ogni...
Full view - About this book

Liceo dantesco, ovvero, Guida allo studio di Dante

Leonardo Antonio Forleo - 1844 - 418 pages
...dissi, e rugiadosa di vaghissima campagna, e di celeste primavera : (1) Parad. XXIII. 2. 3. « Senza pia aspettar lasciai la riva, Prendendo la campagna lento lento Su per lo suoi, che d" ogni parte oliva. « Un' aura dolce, senza mutamento Avere in se, mi feria per la fronte Non di...
Full view - About this book

I quattro poeti italiani: Dante, Petrarca, Ariosto, Tasso

Antonio Buttura - 1845 - 816 pages
...[liacf fd ¡striiilce. Vago gia di cerrar dentro e d' interno La divina foresta spessa e viva Ch' agl¡ re- andávam dal lato che si leva. Hicordivi, dicca, de' suol che d' ogni parte oliva. Un' aura dolce senza mutamento Avère in se, mi feria per la fronte,...
Full view - About this book




  1. My library
  2. Help
  3. Advanced Book Search
  4. Download EPUB
  5. Download PDF