Search Images Maps Play YouTube News Gmail Drive More »
Sign in
Books Books
" Ch' agli occhi temperava il nuovo giorno, Senza più aspettar lasciai la riva, Prendendo la campagna lento lento Su per lo suol che d "
I primi quattro secoli della letteratura italiana dal secolo XIII al XVI ... - Page 211
by Caterina Franceschi Ferrucci - 1856 - 416 pages
Full view - About this book

I quattro poeti italiani: Dante, Petrarca, Ariosto, Tasso

Antonio Buttura - 1845 - 816 pages
...[liacf fd ¡striiilce. Vago gia di cerrar dentro e d' interno La divina foresta spessa e viva Ch' agl¡ re- andávam dal lato che si leva. Hicordivi, dicca, de' suol che d' ogni parte oliva. Un' aura dolce senza mutamento Avère in se, mi feria per la fronte,...
Full view - About this book

Bellezze della Divina commedia di Dante Alighieri, Volume 2

Antonio Cesari - 1845 - 456 pages
...di luoghi. ROSA M. Io andava tuttavia rugumando, se ne trovassi: ma cccone: Dante, Purgatorio, 28. Prendendo la campagna lento lento, Su per lo suoi che d' ogni parte oliva. E dicesi anche di mare, o simile, dove nom si mette navigando: Parad. 2. L'acqua ch'io prendo giammai...
Full view - About this book

La divina commedia, Volume 3

Dante Alighieri - 1846 - 158 pages
...cercar dentro e dintorno La divina foresta spessa e viva, Che agli occhi temperava il nuovo giorno, 3 Senza più aspettar lasciai la riva, Prendendo la campagna lento lento Su per Io suol che d'ogni parte oliva. fi Un' aura dolce , senza mutamento Avere in sè, mi feria per la fronte...
Full view - About this book

La divina comedia: cenni critici

Luigi Picchioni - 1846 - 536 pages
...deramo poi nel capo , che non la ci venisse subito tanto facile spiegazione. Imperciocchè il poeta i Vago già di cercar dentro e dintorno La divina foresta spessa e viva, Purg., XXVIII. lasciata la riva di quella, per essa misesi:. e tanto s'inselvò, che l'andar più avanti...
Full view - About this book

La divina commedia

Dante Alighieri - 1847 - 478 pages
...la quale andava cantando , e cogliendo fiori. Questa pregata da Dante , gli scioglie alcuni dubbj. Vago già di cercar dentro e dintorno La divina foresta spessa e viva , Ch' agli ocelii temperava il nuovo giorno , Senza più aspettar lasciai la riva , Prendendo la campagna lento...
Full view - About this book

La Divina commedia: Del Purgatorio. Del Paradiso

Dante Alighieri - 1848 - 444 pages
...arbitrio, E fallo fora non fare a suo senno; Perch' io te sopra te corono em il rio. V ago già eli cercar dentro e dintorno La divina foresta spessa...lento lento Su per lo suoi che d' ogni parte oliva. Un' aura dolce, senza mutamento Avere in se, mi feria per la fronte Non di più colpo, che soave vento;...
Full view - About this book

La Divina Commedia di Dante Allighieri, Volume 2

1848 - 426 pages
...fallo fora non fare a suo senno; Perch' io te sopra te corono e mitrio. CANTO VE1VTESIMOTTAVO V ago già di cercar dentro e dintorno La divina foresta...lasciai la riva, Prendendo la campagna lento lento 5 Su per lo suol che d' ogni parte oliva. Un' aura dolce, senza mutamento Avere in se, mi feria per...
Full view - About this book

La Comedia di Dante Alighieri

1848 - 568 pages
...foresta spessa e viva Che alii occhi temperava il novo giorno , Senza più aspettar lasciai la riva, 4 Prendendo la campagna lento lento Su per lo suoi che d' ogni parte oliva. Una aura dolce, senza mutamento 7 Avere in sé, mi feria per la fronte Non di più colpo che soave...
Full view - About this book

La divina commedia, Volume 2

Dante Alighieri - 1850 - 444 pages
...mitriare, segno è di superiorità emaggioransa. • La divina furesta spessa e viva, Ch' agli ocelli temperava il nuovo giorno, Senza più aspettar lasciai...parte oliva. Un'aura dolce, senza mutamento Avere in sè, mi feria per la fronte Non di più colpo che soave vento; tando. Sicchè io non {spenderò tempo...
Full view - About this book

Studi sul poema sacro di Dante Allighieri, Volume 1

conte Francesco Maria Torricelli di Torricella - 1850 - 916 pages
...passini , cum multis precibus et conatu viam non imi>elrent. Y. Pag 127. . • CANTO XXVIII. t>. 4-24. Vago già di cercar dentro e dintorno La divina foresta spessa e viva, Ch'agli occhi temperava il nuovo giorno, Senza più aspettar lasciai la riva, Prendendo la campagna...
Full view - About this book




  1. My library
  2. Help
  3. Advanced Book Search
  4. Download EPUB
  5. Download PDF