Search Images Maps Play YouTube News Gmail Drive More »
Sign in
Books Books
" E s' io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro Che questo tempo chiameranno antico. La luce in che rideva il mio tesoro Ch' io trovai lì , si fe' prima corrusca, Quale a raggio di sole specchio d' oro ; Indi rispose : coscienza fusca... "
Benvenuto Rambaldi da Imola - Page 309
by Dante Alighieri - 1856
Full view - About this book

La Divina commedia

Dante Alighieri - 1867 - 576 pages
...ciel di lume in lume, 115 Ho io appreso quel, che, s' io 'l ridico, A molti fia savor di forte agrume. E s' io al vero son timido amico, Temo di perder vita...tra coloro Che questo tempo chiameranno antico. 120 * ... a quei chejien presente. — W. La luce, in che ridea lo mio tesoro Ch' io trovai lì, si fe...
Full view - About this book

La commedia

Dante Alighieri - 1869 - 823 pages
...Ciel di lume in lume Ho io appreso quel che, s' io ridico, A molti fia sapor di forte agrume : 117 E s' io al vero son timido amico, Temo di perder vita...chiameranno antico. 120 La luce, in che rideva il mio tesoro Ch' io trovai lì, si fé' prima corrusca, Quale a raggio di Sole specchio d1 oro, 123 Indi rispose;...
Full view - About this book

La Divina commedia di Dante Alighieri

Dante Alighieri - 1869 - 870 pages
...ciel di lume in lume, U3 Ho io appreso quel, che, s' io '1 ridico, A molti fia savor di forte agrume. E s' io al vero son timido amico, Temo di perder vita...questo tempo chiameranno antico. 120 La luce, in che ridea lo mio tesoro Ch' io trovai lì, si fé prima corrusca, Quale a raggio di Sole specchio d' oro...
Full view - About this book

Dante e Firenze: prose antiche con note illustrative ed appendici di Oddone ...

Oddone Zenatti - 1903 - 592 pages
...Dante muore i Caccf aguida , se dire intero quel che ride o se tacere (Parad.. xvn, 118-90): • e s'io al vero son timido amico, temo di perder vita tra coloro che questo tempo chiameranno antico •, non dubbio testimonio della consapevole!» che il suo poema sarebbe immortale. Si possono ancora...
Full view - About this book

Manuale della letteratura italian, Volume 1

Alessandro D'Ancona - 1903
...cicl di lume in lume Ho io appreso quel, che, s'io ridico, A molti tia savor di forte agrume : E s'io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro Che questo tempo chiameranno antico. E Caceiaguida così lo conforti (ivi, v. 124) : Coscienza fusca O della propria o dell'altrui vergogna,...
Full view - About this book

Un mercante del secolo XVI: storico difensore della Commedia di Dante e ...

Stefano Ferrara - 1906 - 296 pages
...ciel di lume in lume Ho io appreso quel che, s'io ridico, A molti fia sauor di forte agrume ; E s'io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro, Che questo tempo chiameranno antico ». E aggiunge ancora : « si vede che se egli ha messo all'inferno alcuno per qualchi sceleratezza,...
Full view - About this book

The Paradiso of Dante Alighieri

Dante Alighieri - 1908 - 454 pages
...light, I have learnt that which if I tell again, will have strong-bitter flavour unto many ; Uarte e i' io al vero son timido amico, ••. "* temo di perder...vita tra coloro che questo tempo chiameranno antico." La luce in che rideva il mio tesoro, IM ch' -io trovai li, si fe' prima corrusca, quale a raggio di...
Full view - About this book

Orlando furioso

Lodovico Ariosto - 1910 - 588 pages
...dall'Ari osto. 46. 5. non istinto. Non temo. — 9. al drillo, Diritto, senza indugio. 47. 4. Dante : e S' io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro Che questo tempo chiameranno antico ». (Parai. XVII. 118-20). 48. 5. dal sommo polo. Dal più alto de1 cieli. — Ma quando Dio cosi mi...
Full view - About this book

Miscellanea, Volume 77

1911
...viaggio pel triplice mondo » A molti fia savor di forte agrume ». Ma si affretta a soggiungere : « E s' io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro Che questo tempo chiameranno antico ». Ultimo motivo: il sentimento umanitario. Molti ragionano cosi: Troppo gretto per noi è il sentimento...
Full view - About this book

Democracy and Poetry

Francis Barton Gummere - 1911 - 328 pages
...and tells of things as he sees them, inventing and perverting nothing ; for, as he says, — . . . S' io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro Che questo tempo chiameranno antico.1 Like the brave cock in Rostand's play, he records the daily, the expected, the transcendent...
Full view - About this book




  1. My library
  2. Help
  3. Advanced Book Search
  4. Download EPUB
  5. Download PDF