Search Images Maps Play YouTube News Gmail Drive More »
Sign in
Books Books
" E s' io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro Che questo tempo chiameranno antico. La luce in che rideva il mio tesoro Ch' io trovai lì , si fe' prima corrusca, Quale a raggio di sole specchio d' oro ; Indi rispose : coscienza fusca... "
Benvenuto Rambaldi da Imola - Page 309
by Dante Alighieri - 1856
Full view - About this book

La Divina commedia

Dante Alighieri - 1837 - 954 pages
...lo ciel di lume in lume, n5 Ho io appreso quel che, s' io ridico, A molti fia savor di forte agrume; E, s' io al vero son timido amico, Temo di perder...antico. 1-20 La luce in che rideva il mio tesoro, Ch' io trovai lì, si fé' prima corrusca, Quale a raggio di sole specchio d' oro; Indi rispose: Coscienza...
Full view - About this book

La Divina commedia: opera patria, sacra-morale, storica-politica

Giovanni Batista Fanelli - 1837 - 612 pages
...passo. Poi ti rivolgi a' cittadin tuoi giusti : Pregando sì ch' ella sempre s' augusti. SILVESTRI E s' io al vero son timido amico , Temo di perder...vita tra coloro , Che questo tempo chiameranno antico . DANTE Farad, e. 17. DON GIUSEPPE ARCANGELI DI SAN MARCELLO IL CAN. GIUSEPPE SILVESTRI ella vostra...
Full view - About this book

La commedia

Dante Alighieri - 1837 - 836 pages
...39. AGRUME. Àngtist. : Peccata et vitia manifestare debemus ad ulililattm «*• versalem. _J 40. E s' io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro Che questo tempo chiameranno, antico. 4 1. La luce in che rìdeva il mio tesoro Ch* io trovai lì, si fé prima corrusca, Quale a raggio...
Full view - About this book

La commedia di Dante Allighieri, Volumes 1-3

Dante Alighieri - 1837 - 812 pages
...Aiigust. : Peccata et vitia manifestare debemus ad utilitalem universatem. 4o. K s io al vero son Umilio amico, Temo di perder vita tra coloro Che questo tempo chiameranno antico. 4 i . La luce in che rideva il mio tesoro di' io trovai lì, si fé prima, corrusca, Quale a raggio...
Full view - About this book

“Il” secolo di Dante: commento storico necessario all'intelligenza della ...

Ferdinando Arrivabene - 1838 - 308 pages
...gli amici, e una é la verità, alla verità é da consentire. » Così pure nella Commedia : E s'io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro ' Che questo tempo chiameranno antico. Si può dir con ragione essere questa terzina la divisa di Dante; ché né parenti né amici mai prepose...
Full view - About this book

Paradiso

Dante Alighieri - 1838 - 484 pages
...ciel di lume in lume , Ii5 Ho io appreso quel che , s io ridico , A molti Ha savor di forte agrume ; E , s' io al vero son timido amico , Temo di perder vita Ira coloro Che questo tempo chiameranno antico, i ao La luce in che rideva il mio tesoro , Ch'io trovai...
Full view - About this book

Vita di Dante, Volume 2

conte Cesare Balbo - 1839 - 504 pages
...che questo non doveva esser conosciuto da Cane, a cui si facevano, come nume, tali spiegazioni. MS E s' io al vero son timido amico , Temo di perder...vita tra coloro Che questo tempo chiameranno antico. 121 La luce, in che rideva il mio tesoro 33 Ch' io trovai 11 , si fe' prima corrusca , Quale a raggio...
Full view - About this book

La divina commedia, Volumes 1-3

Dante Alighieri - 1840 - 974 pages
...lume in lume, 1 1 5 Ho io appreso quel che, s'io ridico, A molti fia savor di forte agrume ; E, s'io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro Che questo tempo chiameranno autico, no La Luce in che rideva il mio tesoro, Ch'io trovai lì, si fe' prima corrusca, Quale a raggio...
Full view - About this book

The Poems of the Vita Nuova and Convito of Dante Alighieri

Dante Alighieri - 1842 - 450 pages
...per lo Ciel di lume in lume. Ho io appreso quel che s' io ridico, A molti fia savor di forte agrume : E, s' io al vero son timido amico, Temo di perder...vita tra coloro Che questo tempo chiameranno antico." La luce in che rideva il mio tesoro Ch' io trovai lì, si fe' prima corrusca Quale a raggio di Sole...
Full view - About this book

La Commedia di Dante Allighieri: Discorso sul testo e su le opinioni diverse ...

Dante Alighieri - 1842 - 522 pages
...un modo ', l' oscurità profetica dell' autore convalidò la comune opinione ; e infatti soggiunge : E s' io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro Che questo tempo chiameranno antico. E il suo progenitore, non che pure l' esorti a serbare 1 Per la guai cosa è d' uopo che io immagini...
Full view - About this book




  1. My library
  2. Help
  3. Advanced Book Search
  4. Download EPUB
  5. Download PDF