Memorie della Classe di scienze morali, storiche e filologiche

Front Cover
La Classe, 1893
 

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 206 - sermoni di Fra Taddeo Dini nella Magliabecliiana già ci. XXXV. Cod. 218. (F.) zione, anzi che scendesse del pergamo, e pervenisse alla confessione, con molti torchi gli fu recato un forzieretto di cristallo, coperto con drappi, dicendo: Mostrate questo braccio di santa Caterina. Frate Taddeo, che non era smemorato, dice...
Page 452 - E quando nel 1892 furono ripresi gli scavi nel mezzo del lato meridionale della fossa, per esaminare meglio i resti dell'antichissimo ponte già ricordato, entro il pantano depositatosi sopra gli avanzi del ponte stesso e accompagnati da frammenti di stoviglie e di laterizi romani e barbarici, apparvero i fittoni di un secondo ponte, l'asse del q,uale esattamente corrisponde con quello del ciottolato rinvenuto dalla parte opposta.
Page 206 - Sinai, ed ho veduto il suo corpo glorioso, intero con le due braccia, e con tutte l'altre membra. Dissono quei pretoni : Bene sta ; noi tegnamo che questo sia veramente il suo braccio. Frate Taddeo con chiare ragioni diceva, non esser da mostrarlo. La badessa, sentendo questo, lo mandò pregando il dovesse mostrare; perocché, se non si mostrasse , la devozione del monasterio si perderebbe.
Page 452 - ... si presentò loro come un monticello elevato sul piano di campagna. Le due accennate scoperte del 1891 e del 1892 dimostrano, che all'arrivo dei Coloni Romani l'antica fossa erasi riempita solo in parte per le matene depositatevi dalle acque del vicino torrentello che ancora vi scorrevano.
Page 418 - Piale (') abbia potuto attestare che al tempo suo « essendosi sfondata parte della strada che porta al Vaticano, sotto il muro del Castello apparve sotto la strada, nello sfondo, la continuazione dei grandi archi di travertino, colla stessa magnificenza e costruzione di quelli del ponte...
Page 207 - Podestà e molti nostri citadini : et «lieto frate Alberto menò seco certi inbasciatori de Etiopia e de Egyplo; et uno dei ditti inbasciatori era patriarca, e gli altri erano pure gran maestri. Et andavano per inbasciatori a papa Eugenio in Fiorenza : et erano gente negre e brutte (1). Et la...
Page 92 - ... dipinto. La volta era egualmente decorata di pitture. Nella parte inferiore si veggono tre riquadri per parte, in ognuno dei quali si veggano le languide tracce di due figure virili ritte in piedi che reggono una corona. Sono probabilmente i dodici apostoli riuniti tutti insieme e fra i quali doveano essere perciò ripetuti anche i due rappresentati nelle lunette. La parte superiore poi della volta medesima è ornata di figure geometriche vagamente intrecciate insieme.
Page 92 - Salvatore havvi un'altra figura virile, ritta in piedi con la mano destra protesa in atto di allocuzione; e costui dal tipo iconografico del suo volto barbato si riconosce per l'apostolo delle genti. Alle due estremità sono poi dipinti due alberi di palma come in altre somiglianti composizioni. Nella lunetta incontro vi dovea essere un'altra scena simile e si ravvisano ancora alcune linee dei due alberi : ma l' intonaco è caduto quasi del tutto, e nulla può riconoscersi di ciò che vi era dipinto.
Page 200 - Orient, il n'en a jamais obtenti d'autre réponse, sinon qu'il faut tirer un voile sur les imperfections des ministres de l'autel et se garder avant tout de les dévoiler.

Bibliographic information