Search Images Maps Play YouTube News Gmail Drive More »
Sign in
Books Books
" Volgendo gli occhi al mio novo colore che fa di morte rimembrar la gente, pietà vi mosse; onde, benignamente salutando, teneste in vita il core. La traile vita ch'ancor meco alberga, fu de' begli occhi vostri aperto dono, et de la voce angelica soave. "
Difesa di Francesco Petrarca - Page 55
by Giovanni Melodia - 1902 - 172 pages
Full view - About this book

Le rime di Francesco Petrarca: tratte da' migliori esemplari, Volume 1

Francesco Petrarca - 1799 - 494 pages
...Riduci i pensier vaghi a miglior luogo : Rammenta lor com' oggi fosti in croce . BALLATA V. olgendo gli occhi al mio novo colore Che fa di morte rimembrar la gente , Pietà vi mosse : onde benignamente Salutando teneste in vita il core . La frale vita che ancor meco...
Full view - About this book

Le rime di Francesco Petrarca. Nuova ed. 2pt

Francesco Petrarca - 1812 - 456 pages
...affanno : Riduci i pensiér vaghi a migliór luogo : Rammenta lor com' oggi fosti in croce. CANZONE XV. Volgendo gli occhi al mio novo colore Che fa di morte rimembrar la gente , Pietà vi mosse : onde benignamente Salutando teneste in vita il core. La frale vita che anrór meco...
Full view - About this book

Il Petrarca impugnato dal Petrarca: più maturi riflessi

Giovanni Pietro Pietropoli - 1818 - 482 pages
...( IDEM ) Ove vestigio uman f arena stampi . » Qua nulla humano sit via trita pede » . ( TIBULLO ) Volgendo gli occhi al mio' novo colore, Che fa di morte rimembrar la gente, Pietà vi mosse. » Egli era tale a veder mio colore, Oe mille se che Fetrarca accoglie nel Sonetto...
Full view - About this book

Introduzione alla volgar poesia: in due parti divisa

Giambatista Bisso - 1818 - 362 pages
...exspeffhtio futura beatitudiais wniens ex Dei grafia mentii prtecedentibus. Petrarca Bali. Volgendo 9C. Volgendo gli occhi al mio novo colore, Che fa di morte rimembrar la gente • Dante Par. a5. Speme, diss' io, è uno attender certo Della gloria futura, il aual produce Grazia...
Full view - About this book

Le rime del Petrarca, Volume 2

Francesco Petrarca - 1820 - 438 pages
...fui sommesso al dispietato giogo : Che sopra i più soggetti è più feroce . CANZONE xv. y. olgendo gli occhi al mio novo colore ? Che fa di morte rimembrar la gente , Pietà vi mosse: ond.e benignamente Salutando teneste in > vita il core . La frale vita , ch' ancor...
Full view - About this book

Rime, Volume 1

Francesco Petrarca - 1826 - 918 pages
...EDIT. BALLATA V. Prova che la sua vita è nelle mani di Laura, da che potè dargliela con un saluto. Volgendo gli occhi al mio novo colore, Che fa di morte rimembrar la gente , Pietà vi mosse : onde , benignamente Salutando , teneste in vita il core . La frale vita , eh' ancor...
Full view - About this book

Le rime del Petrarca, Volume 1

Francesco Petrarca - 1832 - 500 pages
...BALLATA V. •i auca è i att-iha detta, tua. vita/ 1 «accie potè -, . u,5. , ,jU. ! . V olgendo gli occhi al mio novo colore, Che fa di morte rimembrar la gente, Pietà vi mosse: onde, benignamente Salutando, teneste in vita il core. La frale vita, ch'ancor meco...
Full view - About this book

I quattro poeti italiani: con una scelta di poesie italiane dal 1200 sino a ...

Antonio Buttura - 1836 - 928 pages
...oggi fosti in croee. BALLATA V. Tristo ed Inferino, fu richiamato alia vita da un saluto di Laura. empre a quelle sudditi saranno, E ubbidienti a tutte le lor voglie. Torn , Pietà vi mosse ; onde benignamente Salutando teueste in vita il core. La frale vita ch' ancor meco...
Full view - About this book

Le rime di messer F. Petrarca. Le Stanze e l'Orfeo del Poliziano, con note ...

Francesco Petrarca - 1837 - 216 pages
...soggetti é più feroce : 88 BALLATA V. Tristo ed infermo, fu richiamato alla vita da un saluto di Laura. Volgendo gli occhi al mio novo colore Che fa di morte rimembrar la gente , Pietà vi mosse; onde benignamente Salutando teneste in vita il core. La frale vita ch' ancor meco...
Full view - About this book

Histoire des langues romanes et de leur littérature, depuis leur ..., Volume 3

A. Bruce-Whyte - 1841 - 522 pages
...loin, il apparaît comme un squelette vivant, effrayant les spectateurs par l'image de la mort: « Volgendo gli occhi al mio novo colore, « Che fa di morte rimembrar la gente, « Pietà vi mosse; onde benignamente « Salutando tenesti in vita il core. » ( Ballade vu.) Ses menaces...
Full view - About this book




  1. My library
  2. Help
  3. Advanced Book Search
  4. Download EPUB
  5. Download PDF