La divina commedia: Paradiso

Front Cover
Unione tipografico-editrice torinese, 1915
 

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 341 - Non ti parrà nuova cosa, nè forte, Poscia che le cittadi termine hanno. Le vostre cose tutte hanno lor morte Sì come voi ; ma celasi in alcuna Che dura molto, e le vite son corte. E come il volger del ciel della -luna Copre ed iscopre i liti senza posa, Così fa di Fiorenza la fortuna ; Per che non dee parer mirabil cosa Ciò ch' io dirò degli alti Fiorentini, Onde la fama nel tempo è nascosa.
Page 245 - E, com' è detto, a sua sposa soccorse Con duo campioni, al cui fare, al cui dire Lo popol disviato si raccorse. In quella parte, ove surge ad aprire Zeffiro dolce le novelle fronde, Di che si vede Europa rivestire; Non molto lungi al percuoter dell...
Page 359 - La contingenza che fuor del quaderno Della vostra materia non si stende, Tutta è dipinta nel cospetto eterno. Necessità però quindi non prende Se non come dal viso in che si specchia Nave che per corrente giù discende. Da indi, sì come viene ad orecchia Dolce armonia da organo, mi viene A vista '1 tempo che ti s
Page 457 - O gloriose stelle, o lume pregno di gran virtù, dal quale io riconosco tutto, qual che si sia, il mio ingegno, con voi nasceva e s'ascondeva vosco quelli ch'è padre d'ogni mortai vita, quand
Page 595 - Principio del cader fu il maladetto Superbir di colui che tu vedesti Da tutti i pesi del mondo costretto.
Page 321 - Ond'ella toglie ancora e terza e nona, Si stava in pace, sobria e pudica: Non avea catenella, non corona, Non donne contigiate, non cintura Che fosse a veder più che la persona : Non faceva, nascendo, ancor paura La figlia al padre, chè il tempo e la dote Non fuggian quinci e quindi la misura: Non avea case di famiglia vote; Non v...
Page 80 - Se violenza è quando quel che paté niente conferisce a quel che sforza, non fuor quest' alme per essa scusate: 75 che volontà, se non vuoi, non s'ammorza, ma fa come natura face in foco, se mille volte violenza il torza.
Page 631 - Simili fatti v' ha al fantolino , Che muor di fame e caccia via la balia -, E fia prefetto nel foro divino Allora tal, che palese e coverto Non anderà con lui per un cammino. Ma poco poi sarà da Dio sofferto Nel santo...
Page 132 - E dentro alla presente margherita Luce la luce di Romeo, di cui Fu l'opra grande e bella mal gradita. Ma i Provenzali, che fer centra lui, Non hanno riso; e però mal cammina Qual si fa danno del ben fare altrui.
Page 403 - Cristo, né chi legga, né chi scriva, e tutti i suoi voleri ed atti buoni sono, quanto ragione umana vede, sanza peccato in vita o in sermoni. Muore non battezzato e sanza fede: Ov'è questa giustizia che il condanna ? Ov'è la colpa sua, se ei non crede ? ». Or tu chi se' che vuoi sedere a scranna per giudicar da lungi mille miglia con la veduta corta d'una spanna?

Bibliographic information