Gli atti estranei e i differimenti all'udienza successiva ...

Front Cover
F. Corrado, 1898 - 70 pages
 

Selected pages

Common terms and phrases

Popular passages

Page 56 - Le leggi penali e quelle che restringono il libero esercizio dei diritti o formano eccezione alle regole generali o ad altre leggi , non si estendono oltre i casi e tempi in esse espressi.
Page 10 - Corti per gli appelli correzionali d' interrompere i dibattimenti per gravi motivi e rimandarli per la continuazione ad altra udienza non però oltre dieci giorni, per evitare il pericolo di perdere le impressioni ricevute.
Page 27 - Principiati i dibattimenti, debbono, sotto pena di nullità, essere continuati, senza che la Corte possa deviare ad altri atti, sin dopo la deliberazione dei giurati.
Page 52 - Ch' io faceva dinanzi alla risposta, Supin ricadde, e più non parve fuora. Ma quell' altro magnanimo, a cui posta Restato m' era, non mutò aspetto, Nè mosse collo, né piegò sua costa : E se, continuando al primo detto, Egli han quell'arte, disse, male appresa, Ciò mi tormenta più che questo letto. Ma non cinquanta volte fia raccesa La faccia della Donna che qui regge, Che tu saprai quanto queir arte pesa. E se tu mai nel dolce mondo regge, Dimmi : perché quel popolo è sì empio Incontr...
Page 41 - II presidente gli domanderà il suo nome e cognome, il nome del di lui padre, il luogo della sua nascita, del suo domicilio o dimora, la sua età, il corpo cui appartiene, e lo avvertirà di stare attento a ciò che sarà per udire.
Page 10 - ... gli appigli di temerarie domande di appellazione o cassazione, prescrivendosi (art. 284) che le deliberazioni prese dalla corte, dal tribunale o dal pretore nel corso d'una udienza non producono mezzo d'annullamento se non fu fatta protesta all'alto stesso in cui furono lette , e analogamente che dopo 1...
Page 9 - I dibattimenti innanzi ai pretori, ai tribunali correzionali ed alle corti nelle sezioni degli appelli correzionali, potranno per gravi motivi, col consenso delle parti, essere interrotti, e rimandati con ordinanza motivala per la continuazione ad una delle udienze successive , purché non sia oltre dieci giorni.
Page 53 - Continuato par eh' indichi la lunghezza della durata, sebbene ad intervalli ea riprese: conlinuo, l'unità dell'azione, senza relazione al più o meno tempo. Piogge continuate diciamo quelle che duran più giorni , sebbene non piova sempre sempre. — La continuità è nello spazio , e quindi nel tempo; la continuazione, nel tempo e indi' azione. Gli è un rumore continuato anche quel del martello sull' incudine , se dura un pezzo; non è continuo, perché tra l...
Page 10 - ... dieci giorni , per evitare il pericolo « di perdere le impressioni ricevute ; e parimenti venne provveduto a « scemare gli appigli di temerarie domande di appellazione o cassazione, « prescrivendosi (art. 284), che le deliberazioni prese dalla corte, dal « tribunale o dal pretore nel corso d...
Page 64 - Possono però i dibattimenti essere sospesi, d'ordine del presidente, negli intervalli necessari pel riposo dei consiglieri della Corte, dei giurati, dei testimoni, o degli accusati, o per altre circostanze relative alla causa. Dell'ordine del presidente sarà fatta menzione nel verbale. I giurati non possono essere congedati finchè la Corte non abbia pronunziata la sentenza.

Bibliographic information