Il senso geografico-astronomico dei luoghi della Divina commedia [of Dante].

Front Cover
Novelli, 1869 - 159 pages
 

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 120 - Dall'ora ch'io avea guardato prima, l ' vidi mosso me per tulto l'arco, Che fa dal mezzo al fine il primo clima; Sì ch'io vedea di là da Gade il varco Folle d'Ulisse, e di qua presso, il lito Nel qual si fece Europa dolce carco. E più mi fora discoverto il sito Di questa ajuola; ma il sol procedea, Sotto i miei piedi, un segno e più partito.
Page 33 - Lo cui meridian cerchio coverchia lerusalem col suo più alto punto. E la notte, che opposita a lui cerchia...
Page 106 - Fatto avea di là mane , e di qua sera Tal foce quasi , e tutto era là bianco Quello emisperio, e...
Page 110 - Dietro alle quali, per la lunga foga, Lo sol tal volta ad ogni uom si nasconde, Siede la fortunata Callaroga, Sotto la protezion del grande scudo, In che soggiace il Icone e soggioga. Dentro vi nacque l' amoroso drudo Della fede cristiana, il santo atleta, Benigno a...
Page 57 - Fuor delle braccia del suo dolce amico : Di gemme la sua fronte era lucente, Poste in figura del freddo animale, Che con la coda percuote la gente : E la notte de' passi, con che sale, Fatti avea duo nel loco ov...
Page 16 - Tutte le stelle già dell' altro polo Vedea la notte, e il nostro tanto basso, Che non surgeva fuor del marin suolo. Cinque volte racceso, e tante casso Lo lume era di sotto dalla luna, Poi ch' entrati eravam nell' alto passo, Quando n' apparve una montagna bruna Per la distanza, e parvenu alta tanto, Quanto veduta non n
Page 23 - Dell' aer puro infino al primo giro, Agli occhi miei ricominciò diletto, Tosto ch' i' uscii fuor dell' aura morta, Che m' avea contristati gli occhi e il petto. Lo bel pianeta che ad amar conforta, Faceva tutto rider l' oriente, Velando i pesci ch
Page 120 - Da l'ora ch'io avea guardato prima i' vidi mosso me per tutto l'arco che fa dal mezzo al fine il primo clima...
Page 110 - Dietro alle quali per la lunga foga Lo sol talvolta ad ogni uom si nasconde ' , Siede la fortunata Callaroga Sotto la protezion del grande scudo In che soggiace il leone e soggioga2. Dentro vi nacque l' amoroso drudo Della fede cristiana , il santo atleta , Benigno a' suoi ed a' nimici crudo : 1 Dietro alle quali acque tramonta il sole in estate.
Page 88 - ... e 40 minuti, a cui corrispondono 25 gradi; 4. infine i segni dello scorpione e del sagittario non sariano mai li passi della Notte personificata, perché il passo di persona che si move, si mette avanti e non di dietro; e in questa chiosa sarebbe il contrario rispetto allo scorpione e al sagittario, che stanno a tergo della notte; e intanto secondo il Mossotti ne sono i passi con cui essa si mnove.

Bibliographic information